fbpx


[fb_vid id=”705814699752387″]L’ipogeo di Santa Maria in Stelle è una meraviglia ad un passo da Verona…ieri abbiamo fatto un sopralluogo.
È una struttura sotterranea, costruita nel corso del III sec. d.C., alla quale si accede scendendo per circa 4 metri. Un architrave riporta la scritta in latino in cui i committenti della stuttura si presentano. Si tratta di Publio Pomponio Corneliano, della moglie Giulia Magia e dei figli Giuliano e Magiano. La famiglia visse nel corso della prima metà del III sec. d.C. ed il padre Pomponio è noto nel territorio veronese e vicentino per aver ricoperto cariche pubbliche come funzionario imperiale. Il complesso, nato forse con funzione funeraria o di acquedotto o di ninfeo, ancora oggi capta ed incanala le acque che sgorgano da una fonte sotterranea. L’ipogeo venne poi adattato, a partire dal IV sec. d.C., a cappella per il culto cristiano e fu utilizzato come tale fino al XII secolo.

Seguici su Facebook

Related Posts
Chat Info